BRUXELLES: NIENTE FUOCHI D’ARTIFICIO E FESTE IN PIAZZA PER SALUTARE IL NUOVO ANNO Una decisione sofferta, ma ritenuta dal premier Charles Michel "giusta sulla base delle informazioni ricevute"

333

Niente festa in centro e niente spettacolo pirotecnico a Bruxelles per Capodanno. Infatti, il ministero dell’interno belga, Jan Janmbon, e il sindaco della capitale belga, Yvan Mayeur, hanno deciso di vietare feste di piazza e fuochi d’artificio per la notte di San Silvestro. Una decisione sofferta, ma ritenuta dal premier Charles Michel “giusta sulla base delle informazioni ricevute”.

Nonostante nella città la situazione sia più tranquilla rispetto ai giorni immediatamente successivi agli attentati di Parigi, la tensione rimane comunque alta. Nella giornata di ieri sono state effettuate nuove perquisizioni e la polizia ha fermato un giovane a Molenbeek, il quartiere a più alta concentrazione di potenziali radicalizzati di Bruxelles. Inoltre, solo pochi giorni fa nella capitale belga sono stati sventati degli attacchi nella Grand Place, contro i commissariati e le forze dell’ordine che erano stati pianificati da due jihadisti belgi.

Tutti elementi che hanno fatto di nuovo salire l’allerta e hanno fatto sì che il sindaco scegliesse di non avere folle di gente nelle piazze, esponendole a possibili rischi. L’anno scorso le feste in piazza a Bruxelles fecereo registrare la partecipazione di circa 100 mila persone.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS