MISSILI IRANIANI VICINO A UNA PORTAEREI AMERICANA Gli Usa: "Azione altamente provocatoria". A rischio anche altre navi da guerra occidentali

475
uss truman

Si è rischiato l’incidente diplomatico nello Stretto di Hormuz dove l’Iran ha testato diversi razzi rischiando di colpire la portaerei americana Uss Harry S. Truman e altre navi da guerra e commerciali occidentali. Lo rende noto Kyle Raines, un portavoce del Comando centrale americano a condizione di anonimato, spiegando che i test risalgono al 26 dicembre scorso. ”Un’azione altamente provocatoria”, l’ha definita il funzionario americano, aggiungendo che ”sparare così vicino a navi della coalizione e commerciali all’interno di una linea di traffico marittimo riconosciuto internazionalmente non è sicuro, né professionale”.

Nella zona erano presenti anche una fregata francese e il cacciatorpediniere Uss Bulkeley. Secondo Raines le Guardie della Rivoluzione iraniana hanno sparato ”diversi razzi non guidati” a circa 1.370 metri dalla Uss Harry S. Truman, la Uss Bulkeley e la francese Fs Provence. Il funzionario americano ha quindi aggiunto che la marina iraniana ha annunciato l’avvio dell’esercitazione via radio solo 23 minuti prima della sua esecuzione.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS