IL PRESEPE BANDITO DAI CINEMA BRITANNICI

440

“Troppo religioso”. Con questa motivazione i cinema britannici hanno messo al bando dalle sale uno spot che mostra un presepe con Gesù, Giuseppe e Maria. Secondo la commissione che valuta le inserzioni pubblicitarie, la campagna non era consona in un Paese multietnico come il Regno Unito, dove convivono decine di credo religiosi differenti.

La decisione ha ovviamente sollevato molte polemiche e in molti hanno sottolineato come d’altro canto venga dato ampio spazio a contenuti giudicati immorali o violenti, come videogame di guerra o bevande alcoliche. Lo spot, “inadatto” ad un ambiente pubblico come una sala cinematografica, avrebbe mostrato una coppia dei giorni nostri con un figlio appena nato adagiato in una culla. I personaggi e le ambientazioni sarebbero di volta in volta cambiati, andando a ritroso nel tempo fino alla nascita di Gesù.

La commissione per le inserzioni pubblicitarie ha votato all’unanimità decretando la campagna inadatta, soprattutto perché sarebbe stata proiettata in un luogo pubblico che non ha come finalità quella di promuovere un culto in particolare, ma bensì i valori della laicità.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS