BOKO HARAM ATTACCA UN VILLAGGIO IN NIGERIA, UCCISI ANCHE 6 BAMBINI Le vittime a Kimba in totale sono 16. Secondo i testimoni rapite anche 6 persone

353

Sono almeno sedici le vittime uccise da terroristi islamici Boko Haram, in un attacco avvenuto il giorno di Natale nello stato nigeriano nordorientale di Borno. Lo riportano i media locali. I miliziani hanno invaso il villaggio meridionale di Kimba, nell’area di governo locale (la suddivisione amministrativa nigeriana) di Biu, uccidendo anche diversi bambini. Altre sei persone sarebbero state rapite dai terroristi, secondo testimoni.

Proprio prima che i guerriglieri compissero la strage, in un’intervista pubblicata il 24 dicembre dalla BBC, è stato il Presidente nigeriano Muhammadu Buhari annunciava che “la Nigeria ha ‘tecnicamente vinto la guerra’ contro Boko Haram, il gruppo islamista armato nato nel 2002 e che da anni imperversa nel nord del paese africano. Secondo il presidente Buhari il gruppo islamista guidato da Abubakar Shekau, miliziano meglio noto in Nigeria con il nome di battaglia di Darul Taweed, non avrebbe più i mezzi e le forze per “attacchi convenzionali” contro le forze di sicurezza spiegate dal governo e contro i centri abitati e si sarebbe ridotto ad essere una forza asserragliata nella sua enclave all’interno dello Stato di Borno al confine nord del paese con Niger, Ciad e Camerun. La strage di Kimba, però, sembra contraddire questo ottimismo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY