ARMATI DI MACHETE SEMINANO IL PANICO IN UN CENTRO COMMERCIALE DI LONDRA Arrestato dalla polizia il ragazzo armato di coltello

495

Un modo insolito di festeggiare il Natale quello ideato da gruppo di ragazzi con coltelli e con un machete hanno seminato il panico fra le persone che affollavano un centro commerciale alle porte di Londra, causando il panico da attentato terroristico, con testimoni che riferiscono di bambini travolti nella fuga dei presenti. I media britannici affermano che la polizia ha fermato un giovane e sta cercando gli altri adolescenti. Non è chiaro se si sia trattato di un pessimo scherzo o di una rissa fra giovani di Bromley, nel Kent. Secondo gli inquirenti si propende per quest’ultima ipotesi.

L’effetto è stato il panico, che si è sparso tra la folla che ha iniziato a scappare. I ragazzi armati di lame si erano in un lato del complesso chiuso, e molti commessi – come riferiscono alcuni testimoni – hanno iniziato a attirare la gente nei negozi per nasconderli nei retro-bottega. “Eravamo nel Disney store – racconta un testimone -. Abbiamo sentito gente che urlava. Siamo stati travolti. Eravamo veramente terrorizzati e abbiamo iniziato a correre per salvarci la vita. Abbiamo trofato una via di fuga dal retro del negozio, ma siamo rimasti bloccat. Non c’era via d’uscita”. Un altro testimone, su facebook, ha parlato di “centinaia di persone che uscivano correndo dal centro commerciale” e della gente del negozio Apple che invitava a “nascondersi sul retro”. La polizia, che ha subito escluso il movente terroristico, ha arrestato il teenager armato di coltello e con una ferita alla testa e lo sta interrogando.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS