FIFA GATE, BLATTER SI RIBELLA: “SQUALIFICA SENZA SENSO. COL CALCIO HO CHIUSO” L'ex presidente della super federazione al Wall Street Journal: "Platini ci aveva invitato a non votare per il Qatar. Poi ha cambiato idea"

304
blatter

“Con il calcio ho chiuso”. Parola di Joseph Blatter, ex presidente Fifa travolto dallo scandalo tangenti per l’assegnazione dei Mondiali. Intervistato dal Wall Street Journal ha definito “senza senso” la squalifica di 8 anni decretata dal Comitato etico della federazione internazionale “In base alla legge svizzera – ha spiegato -per una sospensione di otto anni si deve aver commesso un omicidio o una rapina in banca”.

Secondo Blatter, anche il rapporto con Platini era buon fin quando non ha cominciato a dire che dovevano votare tutti contro di lui. Il tutto è cambiato in occasione del voto per Qatar 2022.
All’inizio l’ex fantasista juventino gli aveva detto di “fare attenzione. Se votiamo per il Qatar, il giorno dopo tutti diranno che la Fifa si è venduta. Una settimana dopo mi ha detto che qualcosa era cambiato”.
Poi qualcosa cambiò veramente perché dopo un pranzo all’Eliseo con Nicolas Sarkozy ed un membro della famiglia reale del Qatar Platini decise di appoggiare la candidatura in base all’accordo tra Spagna e Qatar.

I primi avrebbero votato per i secondi se questi avessero votato per il Portogallo nel 2018. E sulla fuga degli sponsor sottolinea: “Se gli americani vogliono lasciare, arriveranno altri. Fanno la fila per entrare. Ma non vogliono lasciare. Ho trascorso 40 anni nella Fifa. Non mi dispiace parlare del passato che per me è più brillante del futuro”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS