FRANCIA, SVENTATO ATTENTATO AD ORLEANS Il ministro dell'interno Bernard Cazeneuve ha reso noto che si tratta del decimo piano di attacco scongiurato in due anni

449

Ancora una volta l’antiterrorismo francese è riuscito a sventare un tentativo di attentato. Questa volta ad essere presa di mira è la città di Orleans. Il ministro dell’interno d’Oltralpe, Bernanrd Cazeneuve, ha comunicato la notizia precisando che due persone sono state fermate la scorsa settimana. Durante gli interrogatori è emerso che i due sospettati erano in contatto con francesi che erano stati in Siria e che avevano raccolto denaro del denaro per procurarsi delle armi e poi passare all’azione. I giovani, di 24 e 25 anni, sono statti incriminati per sospetta “associazione a delinquere in relazione a gruppo terroristico”.

Come riporta il sito Europa I, si tratta del decimo progetto di attentato sventato in due anni dall’antiterrorismo francese. Il piano dei due arrestati era quello di attaccare le forze dell’ordine, in particolare gli obiettivi da colpire erano una caserma, una gendarmeria e una base militare.

Il ministro Cazeneuve ha confermato che nel mirino c’erano “poliziotti, gendarmi, militari e rappresentanti dello Stato. Solo grazie al lavoro degli 007 e dopo mesi di inchiesta, le autorità sono riuscite a fermarli in tempo. Il più giovane dei due fermati era sconosciuto alle forze dell’ordine, mentre il 25enne era già noto alle autorità per “fatti di delinquenza”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS