CALCIOMERCATO, DA GENNAIO NUOVI PROTAGONISTI IN SERIE A Iturbe lascia la Roma, la Fiorentina tenta di puntellare la difesa

311

Un campionato avvincente come questo in corso non si ne vedeva da anni. La Serie A conclude il 2015 con ben cinque squadre che si contendono il primo posto in soli quattro punti. Riprenderà a gennaio, in pieno calcio mercato, con le big che cercheranno di rinforzare in fretta la rosa per continuare a correre verso lo scudetto. Nell’ultima giornata vincono tutte le grandi, tranne l’Inter. Una serata storta per i nerazzurri, che con la Lazio si svegliano tardi. Gli uomini di Mancini non perdevano in casa dal pesante 1-4 con la Fiorentina del 27 settembre. Questo ko con i capitolini pesa soprattutto alla luce dei risultati delle dirette inseguitrici.

Fiorentina e Napoli, battendo rispettivamente Chievo ed Atalanta, si riportano ad appena un punto dalla formazione meneghina. Poco più dietro la Juventus, che supera il Carpi e continua la sua risalita, centrando la settima vittoria consecutiva, che vale ora il meno tre dal vertice. E poi la Roma, nonostante i tumulti interni e le voci sulla panchina, grazie a Florenzi e Sadiq piegano il Genoa. Al giro di boa, la corsa allo scudetto è più che mai aperta.

La vittoria col Genoa sembra aver gettato spento le critiche, ma a Roma il clima resta teso e lo confermano i fischi dell’Olimpico al momento dell’abbraccio tra Florenzi e Garcia dopo il primo gol contro il Grifone. Ogni discorso di mercato resta quindi legato al futuro del tecnico francese che rimane in bilico e già circolano nomi sui possibili eredi della panchina giallorossa. Il fronte più caldo intanto è quello delle vendite, con Iturbe ormai del Watford e Gervinho che potrebbe salutare in caso di esonero di Garcia In avanti si seguono Defrel, Perotti e Boufal, che piacciono anche a Inter, Juventus e Psg. Feghouli, così come per l’Inter, è una pista più per l’estate, quando sarà libero, a parametro zero, salvo rinnovo (al momento lontano). Ai lupi serve un terzino sinistro per far rifiatare Digne. Sabatini sfida poi le big della Premier League per olasinac, che può giocare anche nel ruolo di centrale, dove si valutano anche Sakho e Vestergaard.

Per il club di Thohir, dopo la rivoluzione estiva con ben 11 acquisti, quella di gennaio sarà una sessione con piccoli ritocchi. Molto dipenderà dalle cessioni, con Ranocchia ai saluti, probabilmente destinazione Bologna, e Vidic già con le valigie in mano. Sugli esterni qualcuno sembra essere di troppo: per Dodò è spuntata l’opzione San Paolo, Santon piace alla Fiorentina ed il futuro di Montoya è ancora un incognita. In entrata gli occhi sono puntati su Antonio Candreva. Poi Lucas Biglia, che potrebbe dare qualità alla manovra interista in mezzo al campo. Infine Cataldi, giovanissimo e da tempo nel mirino nerazzurro. Trattare con i biancocelesti, però, non è semplice.

Per la Fiorentina la priorità è la difesa. La rosa è troppo corta per Paulo Sousa, soprattutto dietro, dove la dirigenza viola potrebbe regalargli anche due giocatori d’eccezione: Fazio e Lisandro Lopez. Ma piace anche Tonelli, soprattutto se si riuscisse ad inserire nella trattativa anche Saponara. Sulla fascia spuntano i ritorni di fiamma per Widmer e Santon, mentre su Johansson ci sono anche Atalanta e Palermo. In attacco tutto dipende da Giuseppe Rossi: potrebbe partire, ma servirebbe un innesto. Si è parlato anche di uno scambio con Muriel, e Della Valle ha promesso che “arriveranno dei regalini”.

In casa Napoli si lavora sia sul fronte degli acquisti che delle cessioni. Da piazzare gli esuberi, con Rafael, Zuniga e de Guzman in cerca di sistemazione, mentre Henrique sembra destinato a tornare in Brasile conteso da tre club (San Paolo, Flamengo e Gremio). Dall’Olanda intanto è arrivato il “no” dell’Ajax per Klaassen, così come la Fiorentina ha respinto Vecino. Si punta quindi su Soriano che potrebbe tornare d’attualità. E mentre Rabiot smentisce ogni contatto con i partenopei, sembra prender quota l’ipotesi André Gomes, classe ’93 del Valencia che sarebbe in cima alla lista dei desideri di Giuntoli.

La Juventus spera di completare la rimonta e per farlo è pronta a rinforzare il centrocampo con un nome forte. L’obiettivo principale e più chiacchierato rimane Ilkay Gündogan. A seguire Moutinho, Bernado Silva, Rabiot e Banega, conteso anche dal Milan. In Serie A il mirino è su Fernando della Sampdoria. Per l’attacco eventuali movimenti saranno presi in considerazione solo nel caso in cui Zaza dovesse dire addio (piace a Crystal Palace e West Ham). Allora si cercherebbe un profilo disposto ad accettare il ruolo di comprimario. Per quanto riguarda Rugani, la permanenza dipende da Caceres, che ha offerte da Inghilterra e Turchia. Uno dei due, molto probabilmente, lascerà Torino.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS