SLOVENIA, REFERENDUM ABOLISCE LEGGE SULLE NOZZE E ADOZIONI PER GLI OMOSESSUALI Il referendum ha raggiunto il quorum necessario per la validità con un vantaggio di 26 punti

467
slovenia

E’ durata pochissimi mesi la possibilità per le coppie dello stesso sesso di sposarsi e adottare bambini in Slovenia. Infatti con un referendum abrogativo, tenutosi domenica 20 dicembre, è stata cancellata la legge approvato solo lo scorso marzo che regolava l’istituto della famiglia in Slovenia e che permetteva matrimoni e adozioni da parte di coppie omosessuali.

E’ già la seconda volta che gli sloveni respingono questo tipo di legislazione, già abolita una prima volta nel 2012. Questa volta il referendum abrogativo ha raggiunto il quorum necessario per la validità con un vantaggio di 26 punti.  Secondo il quotidiano “Primorske novice” è “solo una questione di tempo” e nonostante il risultato del referendum il riconoscimento dei matrimoni omosessuali ci sara’ prima o poi anche in Slovenia.

Gli oppositori alla legge hanno lanciato immediatamente una campagna referendaria per annullare le modifiche e impedire la loro entrata in vigore. Un gruppo dal nome “I bambini sono a rischio” è riuscito a raccogliere le 40.000 firme necessarie per ottenere un referendum. In occasione del voto c’e’ stato un acceso dibattito che ha visto protagonista anche Papa Francesco che ha sollecitato i politici sloveni e le persone a “sostenere la famiglia, un punto di riferimento strutturale per la vita della societa’”. Metka Zevnik, portavoce dell’associazione a tutela dei bambini che ha promosso il referendum, si e’ detta ottimista sull’esito del referendum.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS