“NON ESSERE CATTIVO”, IL FILM POSTUMO DI CALIGARI E’ FUORI DAGLI OSCAR La pellicola racconta la storia di due "fratelli di vita" e della loro vita di eccessi

396

“Non essere cattivo”, la pellicola del regista italiano Claudio Caligari, è stata esclusa dalla decina di film in lingua straniera per gli Oscar. Tra gli 81 paesi in lizza per il Miglior film straniero all’88esima edizione degli Academy Awards del prossimo 28 febbraio, hanno superato la dura selezione il film tedesco “Labyrinth of Lies” del regista Giulio Ricciarelli, nato a Milano ma cresciuto in Germania; il belga “The Brand New Testament” di Jaco Van Dormael; il colombiano “Embrace of the Serpent” di Ciro Guerra; il danese “A War di Tobia”, “The Fencer” di Klaus Haro, “Mustang” di Deniz Gamze Erguven, l’ungherese “Son of Saul” di Laszlo Nemes, tra i favoriti e vincitore del premio della giuria all’ultimo Festival di Cannes; l’irlandese “Viva” e il giordano “Theeb” di Naji Abu Nowar.

Il film postumo di Claudio Caligari, – il regista è morto il 26 maggio 2015 dopo una lunga malattia a 67 anni – era stato scelto dalla commissione selezionatrice dell’Anica per rappresentare l’Italia il 28 settembre scorso. Interpretato da Luca Marinelli, Alessandro Borghi, Silvia D’Amico e Roberta Mattei, la trama tratta di due “fratelli di vita”, Vittorio e Cesare, poco più che ventenni. Una vita di eccessi: notti in discoteca, macchine potenti, alcool, droghe sintetiche e spaccio di cocaina. Vivono in simbiosi ma hanno anime diverse, entrambi alla ricerca di una loro affermazione. L’iniziazione all’esistenza per loro ha un costo altissimo e Vittorio col tempo inizia a desiderare una storia diversa: incontrerà Linda e per salvarsi decide si separarsi da Cesare, che invece sprofonderà inesorabilmente. La pellicola ha partecipato all’ultimo festival di Venezia.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS