IRAN: PRIMA DONNA CANDIDATA ALL’ASSEMBLEA DEGLI ESPERTI Esmat Savadi dovrà ora ottenere l'ok del Consiglio dei Guardiani. Le elezioni di terranno il 26 febbraio

466
assemblea esperti iran

Per la prima volta nella storia della Repubblica islamica iraniana una donna ha registrato la sua candidatura alle elezioni per il rinnovo dell’Assemblea degli Esperti, che si terranno in Iran il 26 febbraio in concomitanza con le Parlamentari. Secondo l’agenzia di stampa ufficiale Irna, la donna si chiama Esmat Savadi, ha un dottorato ed insegna all’università privata Azad. La registrazione non significa che la Savadi è automaticamente candidata. Per esserlo dovrà ottenere il via libera del Consiglio dei Guardiani, l’organo che ha il compito di “selezionare” i candidati alle elezioni sulla base della Costituzione. Dalla fondazione della Repubblica islamica nel 1979 non sono mai stati eletti nell’Assemblea degli Esperti una donna o un membro non appartenente al clero.

E’ iniziata, dunque, la registrazione delle candidature. Alla cerimonia hanno presenziato il ministro dell’Interno, Abdulreza Rahmani Fazli, e il capo della commissione elettorale del Paese, Mohammad Hossein Moqimi. I candidati possono iscriversi fino al 23 dicembre. Le elezioni per il rinnovo dell’Assemblea degli Esperti si terranno il 26 febbraio, in concomitanza con le parlamentari. L’Assemblea degli Esperti è uno degli organi di governo più importanti della Repubblica islamica in quanto elegge e può rimuovere la Guida Suprema.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS