FALSO ALLARME A LOS ANGELES, RIAPRONO TUTTE LE SCUOLE Nella giornata di ieri gli artificieri hanno ispezionato 1.531 istituti senza trovare nulla di sospetto

366

Si è confermato ufficialmente un falso allarme la minaccia di un possibile attentato nelle scuole che nella giornata di ieri aveva fatto piombare nel caos l’intero distretto scolastico di Los Angeles. Nelle prime ore della mattinata era stata diffusa una comunicazione che tutti gli istituti sarebbero rimasti chiusi per una “minaccia credibile” e oltre 640 mila studenti non erano stati fatti entrare nelle classi. L’imponente misura di sicurezza era scattata dopo l’arrivo di una mail che annunciava che un un gruppo di jihadisti avrebbe attaccato le scuole del distretto usando pistole, bombe e gas nervino.

Oggi il sindaco della città, Eric Garcetti, ha annunciato che tute le scuole verranno riaperte in quanto la minaccia e ha citato l’Fbi secondo cui si è trattato di “una bufala”. Comunque nella giornata di ieri gli artificieri hanno ispezionato 1.531 edifici scolastici senza trovare nulla di sospetto.

Inoltre, dopo l’allarme di Los Angeles, anche il distretto scolastico di New York ha ricevuto una mail – simile a quella di L.A. – di minacce, ma qui la polizia non l’ha presa in considerazione.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS