BANKITALIA: TORNA A CRESCERE IL DEBITO PUBBLICO Palazzo Koch: superata nuovamente la soglia dei 2.200 miliardi di euro

423
visco

Il debito pubblico italiano ha superato nuovamente la soglia dei 2.200 miliardi di euro. Secondo i dati di Bankitalia le passività della pa sono aumentate in ottobre di 19,8 miliardi, a 2.211,8 miliardi. E’ il terzo mese consecutivo di aumento del debito pubblico che si colloca comunque sotto il massimo storico del maggio scorso a 2.219 miliardi. L`incremento di ottobre è stato determinato dall`aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (17,7 miliardi; 81,7 miliardi a ottobre del 2015; 69,4 nel corrispondente periodo del 2014) e dal fabbisogno del mese (2,1 miliardi).

Con riferimento ai sottosettori, l`incremento del debito delle Amministrazioni pubbliche riflette sostanzialmente quello del debito delle Amministrazioni centrali (20,6 miliardi); il debito delle Amministrazioni locali diminuisce di 0,8 miliardi. Nei primi dieci mesi dell`anno, il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 75,9 miliardi. L`incremento riflette il fabbisogno cumulato, pari a 45,3 miliardi, e l`aumento delle disponibilità liquide del Tesoro (35,3 miliardi); l`effetto complessivo della rivalutazione dei titoli indicizzati all`inflazione, del cambio dell`euro e degli scarti ha ridotto il debito per 4,7 miliardi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS