FORNIRONO ARMI A COULIBALY, ARRESTATE DUE PERSONE NEL NORD DELLA FRANCIA Si tratta di un uomo e una donna arrestati nel nord della Francia dalla direzione antiterrorismo della polizia francese

394
parigi

Due persone sono state arrestate nel nord della Francia nell’ambito delle indagini sugli attentati dello scorso gennaio contro la redazione parigina del giornale satirico Charlie Hebdo e all’Hyper Kosher de la Porte de Vincennes. I due sono sospettati di aver consegnato le armi ad Amedy Coulibaly, il killer del supermercato kosher. Si tratta di un uomo e una donna arrestati nel nord della Francia dalla direzione antiterrorismo della polizia francese (Sdat), che come precisa Bmftv, non necessariamente erano a conoscenza di ciò che Coulibaly intendeva fare con le armi.

Il 9 gennaio scorso, Amedy Coulibaly si era assediato all’interno del negozio ebraico – insieme alla moglie Hayat Boumeddiene – e avevano preso con loro degli ostaggi. Dopo interminabili ore di assedio le teste di cuoio del Riad francese hanno fatto irruzione nel locale e son riusciti a uccidere il terrorista. negli scontri anche cinque ostaggi hanno perso la vita. Solo la moglie di Coulibaly, la Boumeddiene è riuscita a sfuggire al blitz. Secondo al Cnn la donna sarebbe riuscita a fuggire dal supermercato e a rifugiarsi in Siria. Secondo alcune fonti dell’epoca invece la donna non sarebbe mai stata a Parigi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS