PUTIN: “LA RUSSIA DEVE RAFFORZARE LE SUE FORZE STRATEGICHE NUCLEARI” Il capo del Cremlino ha anche dichiarato di fornire copertura aerea, armi e munizioni al Free Syrian Army per agevolare le sue incursioni contro i guerriglieri del sedicente Stato Islamico

451

Vladimir Putin torna a parlare di armi nucleari e lo fa per la seconda volta in pochi giorni. Presiedendo una riunione dello stato maggiore delle forze armate presso il ministero della Difesa, il capo del Cremlino ha sottolineato che”un’attenzione particolare deve essere prestata al rafforzamento delle del potenziale bellico delle forze strategiche nucleari” e ha evidenziato che è necessario dotare “tutti i componenti della nostra forza nucleare”.

Dopo aver rivendicato il successo dei bombardamenti in Siria, sostenendo che stiano contribuendo a ribaltare la situazione a danno dei miliziani del sedicente Califfato, Putin ha ordinato all’esercito di “agire il più duramente possibile. Qualsiasi obiettivo che minacci le divisioni delle forze russe che operano in Siria deve essere distrutto immediatamente. Al tempo stesso – ha aggiunto -, dobbiamo sviluppare una cooperazione con tutti i Paesi che mirino sinceramente a sconfiggere i terroristi”.

Inoltre, il presidente russo ha spiegato che “le azioni dell’Aereonautica russa in Siria sono coordinate anche con il Free Syrian Army”. A loro, i russi forniscono armi, copertura aerea e munizioni. Il tutto sarebbe finalizzato per agevolare le loro incursioni contro i guerriglieri dell’Isis nelle province di Homs, Hama, Aleppo e Raqqa.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS