BURUNDI: DUPLICE ATTACCO A BUJUMBURA, DECINE DI VITTIME Assaltate in simultanea la base militare di Ngagara e l'Iscam. Il governo: "I guerriglieri di Sindumuja volevano liberare alcuni prigionieri"

381
burundi attacco

Un attacco coordinato ha investito questa mattina due basi militari a Bujumbura (Burundi). Il duplice assalto, avvenuto simultaneamente, è iniziato alle prime luci dell’alba, come ha riferito un comunicato diramato dalla presidenza della Repubblica e ha provocato decine di vittime. “Verso le 4 del mattino (le 3 in Italia, ndr) uomini pesantemente armati collegati all’opposizione Sindumuja (dal loro motto “Mai più schiavi”, ndr) hanno attaccato le due basi di Ngagara e l’Iscam (‘Istituto superiore di quadri militari’)”, ha scritto il portavoce della presidenza sul suo account Twitter.

“Il loro obiettivo era di liberare i prigionieri del carcere di Mpimba. Ma dopo oltre due ore di scontri l’esercito ha respinto l’attacco alla base a Sud, mentre tutti gli aggressori sono stati uccisi nella base di Ngagara”, ha aggiunto. Testimoni a Bujumbura confermano alla Misna che scontri a fuoco e esplosioni sono in corso da questa notte e riferiscono che questa mattina la città appare “semideserta”, con sole pattuglie di militari che presidiano le strade. Sono almeno 227 le vittime delle violenze in corso in Burundi da aprile, da quando il presidente Pierre Nkurunziza ha deciso di candidarsi per un nuovo mandato alla guida del paese. Gli oppositori sostengono che la sue rielezione, a giugno, viola il limite a due mandati imposto dalla Costituzione.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS