SIRIA: UN PARTITO ARABO-CURDO PER COMBATTERE IL JIHAD Le milizie hanno annunciato la creazione di una forza politica unitaria per contrastare il Califfato

409
arabi curdi

La coalizione arabo-curda che sta combattendo il Califfato nel Nord della Siria ha annunciato la creazione di un partito. Una mossa che vuole dare slancio agli sforzi internazionali e regionali per una soluzione politica del conflitto che sta sconvolgendo il Paese da oltre 4 anni.

La nuova formazione che si fa chiamare “Consiglio democratico siriano” (Cds) è stata decisa in un meeting di due giorni avvenuto nella città nord-orientale di Al-Malikiyeh, durante il quale i partecipanti hanno anche discusso del futuro del Paese.

“I partecipanti hanno concordato la creazione del Consiglio democratico siriano, che sarà il ramo politico delle Forze Democratiche siriane (Sdf)”, come recita una dichiarazione rilasciata al termine del meeting.
L’Sdf, è un’alleanza militare anti-Isis sostenuta da Washington ed è stata costituita nel mese di ottobre scorso tra le Unità di protezione del popolo curdo (Ypg) e milizie arabe e cristiane dell’opposizone “laica e democratica”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS