AUSTRALIA, 5 ARRESTI PER TERRORISMO. TRA I FERMATI ANCHE UN 15ENNE I presunti terroristi stavano pianificando un attacco al palazzo del governo a Sydney

376

C’è anche un ragazzo di soli 15 anni tra le cinque persone che la polizia australiana ha arrestato con l’accusa di terrorismo, nell’ambito di un’inchiesta su un piano per attaccare un palazzo del governo a Sydney. Il vice commissario della Sicurezza Nazionale Michael Phelan ha detto che, oltre al 15enne, è stato fermato anche un ragazzo di 20 anni, mentre altre tre persone erano già state condotte in carcere con la stessa accusa. Gli arresti sono collegati ad un piano precedentemente scoperto, volto a mettere in atto una serie di attacchi a Sydney nel dicembre 2014.

Il ragazzo e il ventenne, da tempo sotto sorveglianza, sono stati arrestati durante una serie di incursioni nei sobborghi occidentali di Sydney. Giovani anche i tre altri arrestati di 21, 22 e 22 anni. Se condannati, i quattro adulti rischiano una condanna fino a 15 anni di carcere. Il vice commissario ha precisato che gli arresti non sono legati a una nuova minaccia terroristica, ma al complotto scoperto un anno fa facendo scattare una serie di incursioni a Sydney nel dicembre 2014. E’ stata l’analisi scrupolosa dei documenti sequestrati nelle incursioni di un anno fa a portare alle incriminazioni, ha detto Phelan. Gli investigatori non ritengono tuttavia che il complotto fosse motivato da una direttiva di militanti dell’Isis.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS