REGIONALI IN FRANCIA, VALLS: “ANCHE SE VINCE LA LE PEN NON MI DIMETTO” Il primo ministro d'Oltralpe non crede che le idee di esclusione proposte dal Front National siano la soluzione per la Francia e per l'Europa

493

“Quando si ama il proprio Paese non si esita e si va avanti fino alla meta”. E’ quanto ha detto il premier francese Manuel Valls, nel corso di un’intervista televisiva, parlando della necessità di frenare l’avanzata del Front national, guidato da Marine Le Pen. Il primo ministro d’Oltralpe ha chiesto agli elettori socialisti di votare per i candidati conservatori del partito di Nicholas Sarkozy al secondo turno di votazioni per le elezioni francesi nelle tre region chiave: Picardia-Nord pas de Calais, Provenza-Alpi Costa Azzurra e Alsazia Lorena.

Inoltre il primo ministro ha dichiarato che non intende rinunciare al proprio incarico nel caso di vittoria in una o più regioni del Front National al secondo turno delle regionali. “Spero innanzitutto che vinceremo questo confronto. Io sono un combattente” ha aggiunto, esortando ancora i francesi che non hanno votato al primo turno di farlo e di esprimere il loro consenso a favore dei “candidati che rappresentano l’avvenire, la Repubblica, i valori del nostro Paese”.

Inoltre, durante l’intervista concessa a BFMTV/RMC, alla domanda su un’eventuale rinuncia nel caso in cui il partito della Le Pen conquistasse almeno una regione, Valls ha risposto “No! Perché la lotta è la lotta di un’intera vita”, ed ha aggiunto ” Voi credete per un solo istante che per la Francia, per l’Europa e per il mondo, la soluzione sia l’estrema destra, siano idee di esclusione?”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS