GAS E PETROLIO IN EGITTO. IN AZIONE UNA COMPAGNIA TUNISINA La società privata Hbs Oil Company si è aggiudicata una licenza del valore di 9 milioni di dollari per l'esplorazione nei pressi di Halif

379

La società privata tunisina Hbs Oil Company si è aggiudicata una licenza del valore di 9 milioni di dollari per l’esplorazione petrolifera e del gas, nei pressi di Halif, nel deserto occidentale egiziano. Il contratto è stato firmato al Cairo dai vertici della società e dal ministro del Petrolio egiziano, Tareq al Mulla. Lo si apprende dal sito del ministero del Petrolio egiziano.

”L’accordo riflette la fiducia della Tunisia nelle prospettive petrolifere promettenti nel deserto occidentale”, ha affermato il ministro egiziano alla stampa dopo la firma dell’accordo. Il ministero del Petrolio ha reso noto di aver prolungato per altri 10 anni un contratto con la Egyptian General Petroleum Corporation (Egpc) al fine di potenziare il campo petrolifero di Gazorina nel Golfo di Suez.

L’Egitto sta compiendo attualmente un grande sforzo per attirare investimenti stranieri nel campo petrolifero. Nel 2015 le autorità del Cairo hanno concluso 63 accordi per investimenti totali del valore di 14,3 miliardi di dollari per la perforazione di vari pozzi in 268 diverse concessioni.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY