ESPLOSIONE ALLA FERMATA DELL’AUTOBUS A MOSCA: TRE FERITI La polizia russa sta indagando sull'accaduto e al momento nessuna ipotesi è esclusa

386

Un ordigno artigianale è esploso a una fermata dell’autobus nel centro di Mosca causando almeno tre feriti. Lo riferisce l’agenzia Tass citando una fonte delle forze dell’ordine. Diverse ambulanze e personale di soccorso sono accorsi sul posto. Due delle vittime sono state ferite alle gambe, mentre una terza è stata medicata sul posto in quanto ha rifiutato di essere trasportata in ospedale per ricevere le cure del caso.

Secondo l’agenzia Ria Novosti, un portavoce della polizia avrebbe riferito che l’ordigno sarebbe stato lanciato in mezzo ad un gruppo di persone in attesa alla fermata. L’episodio è avvenuto vicino al numero 19 di via Pokrovka. “La polizia sta determinando circostanze e cause dell’esplosione alla fermata del bus su via Pokrovka”, ha detto un portavoce della polizia di Mosca, Andrei Galiakberov. Al momento le forze dell’ordine stanno indagando per verificare l’esatta dinamica dei fatti e nessuna ipotesi è esclusa, ma in passato si sono verificati episodi simili nei quali gruppi criminali russi hanno usato esplosivi a basso potenziale nelle loro faide.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS