NAVE DA GUERRA RUSSA NEL BOSFORO, ANKARA: “UNA PROVOCAZIONE” La fregata, con a bordo missili terra-aria, è passata vicino alle coste turche. Cavasoglu: "Se minacciati risponderemo"

417
nave da guerra bosforo

Il passaggio di una nave da guerra russa, armata con missili terra aria, nel Bosforo rischia di minare ancora di più i già fragili rapporti tra Mosca e Ankara. Le immagini diffuse dall’emittente privata, oltretutto, mostrano un soldato con in spalla un lanciarazzi in posizione di tiro, mentre la “Cesar Kunikov”, (questo il nome della fregata) passa attraverso il lembo di mare che divide Instanbul in due. L’atto è stato definito “una provocazione” da parte del ministro turco degli Esteri, Mevlut Cavusoglu.

“La violazione dello spazio aereo da parte dei caccia russi e il passaggio di navi da guerra attraverso il Bosforo sono due cose molto diverse”, ha dichiarato, facendo riferimento alla Convenzione di Montreux che regola il passaggio di natanti attraverso il Bosforo e i Dardanelli. “L’attraversamento deve avvenire nel rispetto delle convenzioni internazionali sia che si tratti di una nave russa o di qualsiasi altra nazionalità”, ha aggiunto assicurando che la Turchia risponderà in modo adeguato laddove dovesse sentirsi minacciata.

Le relazioni fra la Russia e la Turchia si sono deteriorate in seguito all’abbattimento di un bombardiere Su-24 dell’aviazione di Mosca da parte di un F-16 turco al confine siro-turco lo scorso 24 novembre. In seguito a tale incidente, giustificato da Ankara in nome della difesa del proprio spazio aereo, la Russia ha risposto imponendo sanzioni economiche contro la Turchia, tra cui un divieto parziale sulle esportazioni e la cancellazione degli accordi bilaterali.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS