PARENTI SERPENTI: FA A PEZZI 1 MILIONE PER NON LASCIARLO AI FAMILIARI

797
soldi a pezzi

Quando si dice “parenti serpenti”: gli interminabili esempi di liti familiari registrano un nuovo caso di “cattiveria”. Un’anziana signora, in punto di morte, avrebbe fatto a pezzi un tesoro – tra banconote e libretti di risparmio – pur di non lasciarlo in eredità ai familiari. L’assurda vicenda è avvenuta in Austria dove gli investigatori, dopo la dipartita dell’85enne morta in una casa di riposo, ha trovato sul suo letto quasi un milione – per la precisione, 950 mila euro – andato letteralmente in pezzi. Le motivazioni specifiche non sono venute alla luce, ma potrebbe essersi trattata di una ripicca nei confronti degli eredi per averla “reclusa” e “abbandonata” in un ospizio.

Il fatto è stato confermato dal procuratore di Stato Erich Habitzl, dopo che la notizia era stata riportata dal giornale Kurier. “Il danneggiamento del denaro in possesso della donna non è un reato, quindi non possiamo procedere con un’inchiesta”, ha detto Habitzl all’Agenzia France Presse. Tuttavia, i familiari della nonnina potrebbero non restare del tutto a bocca asciutta. La Banca centrale austriaca (OeNB) ha fatto sapere che provvederà a rimpiazzare il contante. “Se gli eredi sono in possesso soltanto di brandelli di banconote e se l’origine del denaro può essere garantita, allora di sicuro provvederemo”, ha detto al Kurier Friederich Hammerschmidt, vice della divisone “Cassa” della banca nazionale austriaca. “Se non rendessimo quel denaro, puniremmo le persone sbagliate”, ha commentato.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS