GRASSO: “IL TERRORISMO SI AFFRONTA CON LO STATO DI DIRITTO” Il presidente del Senato: "Democrazia, multilateralismo e diplomazia sono l'unica risposta al jihad"

405
grasso

In una fase drammatica per il mondo intero è necessario essere consapevoli che il terrorismo si può affrontare solo utilizzando gli strumenti messi a disposizione dallo Stato di diritto. Lo ha ricordato il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenuto al convegno “La coscienza dell’Europa –  Il ruolo della Corte di Strasburgo nella tutela dei diritti umani”.

Grasso, davanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha spiegato che “il dovere che grava su di noi, sulla politica in particolare, è quello di affrontare il terrorismo, i conflitti e la disumanità con gli strumenti dello stato di diritto, della democrazia, del multilateralismo, della diplomazia”.

In questo “momento difficile”, ha sottolineato Grasso, “noi dobbiamo garantire in ogni momento e ovunque in Europa i diritti fondamentali e la libertà di credo di tutte le persone, cittadini, residenti, ospiti, migranti e profughi”. Grasso non ha dubbi, “questo è il patrimonio di civiltà che abbiamo edificato sul sacrificio dei nostri martiri e che sono certo noi sapremo consegnare alle generazioni che verranno”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS