ROMA DICHIARA GUERRA ALLO SMOG, ARRIVA LA NUOVA ZTL Divieto per i veicoli più inquinanti a partire dall'Anello Ferroviario. Si comincia il 15 dicembre

527
ztl

Nei prossimi mesi Roma accoglierà la più estesa “Fascia Verde” d’Europa, una zona a traffico limitato che ingloberà quella attuale (“Città Storica”) e l’Anello Ferroviario. Oltre 150 chilometri quadrati di territorio da sottoporre a salvaguardia ambientale in cui, a partire dal prossimo 15 dicembre, la circolazione sarà interdetta ai veicoli Euro 0, i più inquinanti. La guerra allo smog e all’inquinamento dell’aria comincia, dunque, con la firma del commissario straordinario Francesco Paolo Tronca alla delibera di attuazione del Piano Generale del Traffico Urbano (Pgtu) che impone tale divieto dal lunedì al venerdì, esclusi sabato, domenica e festivi anche infrasettimanali.

Inoltre, sempre a partire dal 15 dicembre 2015 fino al 31 marzo 2016 (dal lunedì al venerdì, con esclusione del sabato, della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali) all’interno di questa “Fascia Verde”, lo stop all’accesso e alla circolazione riguarderà anche i veicoli a benzina Euro1 e diesel Euro1 e Euro2. Il Pgtu prevede che il divieto sarà permanente a partire dal novembre 2016. La delibera stabilisce, però, delle deroghe per alcune categorie di veicoli (ad esempio, invalidi, mezzi delle Forze dell’Ordine, Ama, ecc). Come ultima novità, il nuovo provvedimento determina modifiche nel perimetro della Ztl dell'”Anello Ferroviario”, includendo il comprensorio “Prato della Signora”.

La delibera firmata dal Commissario Tronca – fa sapere in una nota il Campidoglio – è il primo atto di rilievo che coglie la necessità di salvaguardare la salute dei cittadini, ed intende applicare tutti gli strumenti per abbattere gli inquinanti atmosferici nocivi all’uomo. Con questi interventi Roma Capitale, inoltre, recepisce le direttive europee a fronte dei ripetuti richiami ai Paesi membri per le misure di contenimento delle emissioni nocive nell’atmosfera. Si tratta di azioni diffuse che vengono approvate in coincidenza con il Vertice mondiale sul clima, da oggi ospitato a Parigi (Cop21).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS