FIRENZE: AL VIA IL PROGETTO “MA C’E’ UNA STORIA NEL MIO PIATTO” Dal prossimo 4 dicembre prendono il via le “cene multiculturali” preparate da richiedenti asilo

399

Il comune di Firenze e l’Associazione Nuovi Cittadini ha ideato un singolare evento per aiutare l’inserimento e la conoscenza reciproca tra persone di diversa provenienza. Dal prossimo 4 dicembre prendono infatti il via le “cene multiculturali” preparate da richiedenti asilo, un ciclo di sette incontri ideato per raccogliere fondi a sostegno del doposcuola gratuito del Circolo di Via Giusti, promosso dall’Associazione Nuovi Cittadini, dal Porto delle Storie e dal Comune. Il progetto, chiamato “Ma c’è una storia nel mio piatto”, sarà portato avanti dai richiedenti asilo ospitati nel Comune di Campi Bisenzio di Firenze.

La prima serata si terrà venerdì 4 dicembre 2015 con un menù che spazierà dal Mali al Pakistan grazie ai piatti preparati da Kanoutè, Khan Saraf e Mouhammad. Le cene, aperte a tutti, saranno preparate con una collaborazione tra i volontari del Porto e i rifugiati. Ogni evento lascerà una traccia che verrà consegnata ai partecipanti: una ricetta e la storia che lega quel piatto alla persona che l’ha preparato. Le ricette utilizzate saranno poi raccolte in un libro. I fondi raccolti durante le serate serviranno a sostenere le attività del Doposcuola a Storie: un servizio di tutoraggio scolastico pomeridiano gratuito per adolescenti gestito da giornalisti, scrittori e educatori volontari che accompagnano e sostengono gli studenti del territorio nel loro percorso scolastico.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS