SIRIA, OBAMA A PUTIN: “ASSAD DEVE ANDARSENE, BOMBARDATE L’ISIS NON I RIBELLI” La Casa Bianca non cambia idea sul raiss di Damasco e invita Mosca a concentrare la sua azione militare sui terroristi

385
iran

Assad deve andarsene. Barack Obama ha ribadito la posizione della Casa Bianca nel colloquio, durato mezzora, con Vladimir Putin, a margine della prima giornata di lavori della Conferenza sul Clima di Parigi. Obama avrebbe invitato Putin a concentrare i suoi raid aerei in Siria contro l’Isis, invece di colpire i ribelli moderati.

Il Cremlino ha fatto sapere che i due leader hanno espresso la necessità di arrivare a una soluzione politica per la Siria, durante il faccia a faccia. Obama ha anche rivolto le condoglianze all’omologo russo per la morte di uno dei due piloti in seguito all’abbattimento del Su-24.

Putin e Obama si sono concentrati anche sulla situazione in Ucraina. L’aggravarsi dell’emergenza terrorismo non deve far dimenticare la tragedia che continua ad andare in scena a est del Paese dell’Europa orientale. Secondo il portavoce del Cremlino, Dmtri Peskov, i due leader hanno concordato sulla necessità di implementare velocemente gli accordi di Minsk. Obama e Putin si erano già visti il 15 novembre e avevano parlato per una ventina di minuti a margine del G20 di Antalya.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS