IL LATTE VALE ORO: CREATA UNA NUOVA LEGA Il nuovo materiale è un aerogel composto da 98 parti di aria e appena due di materiale solido

456

Dei gioielli leggerissimi e soffici al tatto. Non è fantascienza, ma una nuova frontiera superata dalla scienza. Grazie a una speciale schiuma mille volte più leggera, l’oro non sarà mai più come lo conosciamo. Il nuovo materiale è un aerogel composto da 98 parti di aria e appena due di materiale solido. A prima vista non si distingue dall’oro “normale”, ma al tatto è soffice e malleabile. A creare questo nuovo materiale, e a descriverlo sulla rivista Advanced Materials, sono stati i ricercatori del Politecnico di Zurigo, guidati da Raffaele Mezzenga.

Oltre che fabbricare gioielli e monili a 20 carati, questo oro super leggero potrebbe essere impiegato in diversi processi industriali, dai catalizzatori fino ai sensori di pressione. La cosa più sorprendente sono gli ingredienti con cui viene realizzata questa schiuma d’oro. Infatti la sua base sono proteine del latte, riscaldate e mescolate con particelle d’oro. Una volta amalgamate, le proteine si intrecciano tra loro e formano una struttura tridimensionale altamente porosa. Una delle più grosse difficoltà è stata quella di far asciugare questa rete – estremamente fragile e sottile – senza distruggerla. La struttura porosa rende questo materiale leggerissimo, poichè la stragrande maggioranza del volume è spazio vuoto, ma si tratta comunque di oro di buona qualità, a 20 carati, con un quinto di fibre del latte e 4 quinti di oro puro.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS