ALLARME ANTRACE A BRUXELLES, EVACUATA LA GRANDE MOSCHEA All'interno del luogo di culto è stato rinvenuto un pacco con della polvere sospetta. Il materiale è stato preso in consegna dalla protezione civile

452

Nuove possibili minacce fanno di nuovo piombare Bruxelles nella paura e nell’incubo del terrorismo. nel primo pomeriggio di oggi, la grande moschea della città è stata evacuata dopo la scoperta di un pacco contenente polvere sospetta. A dare la notizia è il sito “Le Soir”, citando il portavoce dei pompieri, Pierre Meys. Per recuperare il pacco e analizzarne il contenuto sul posto è arrivato il laboratorio della Protezione civile come previsto dalla “procedura per l’allarme antrace”. Al momento del ritrovamento erano presenti sette persone all’interno della grande moschea, che sono subito state visitate da alcuni medici ma, come confermato dal responsabile dei vigili del fuoco, non presentano nessun sintomo di intossicazione.

Nel frattempo le forze dell’ordine sono state impegnate in un’operazione antiterrorismo nella zona di Auvelais, una località tra Charleroi e Namur. L’autostrada E42 è stata chiusa per circa due ore. Secondo quanto scrive il sito di “Le Soir” citando colleghi del giornale locale “La Nouvelle Gazette” lo spiegamento di polizia è “in collegamento con il rischio di attentati in Belgio” e ci sarebbe stato “un assalto” delle forze dell’ordine ad un obiettivo non specificato. Secondo il quotidiano “L’Avenir” sul posto sono intervenuti gli artificieri.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS