COMMERCI CON L’ISIS: SANZIONI USA PER 10 PERSONALITA’ SIRIANE Giro di vite da parte del dipartimento del Tesoro americano. Erano tutti vicini al presidente Assad

334
petrolio isis

Dieci personalità vicine al presidente siriano Bashar al- Assad sono state sanzionate dagli Stati Uniti per aver acquistato petrolio dai militanti dello Stato Islamico. Lo ha annunciato il dipartimento del Tesoro Usa. “Gli Stati Uniti continueranno a colpire le finanze a tutti coloro che permettono ad Assad di continuare a infliggere violenze al suo popolo”, ha dichiarato il sottosegretario al Tesoro Adam Szubin. Nella sua ultima tornata di sanzioni legate alla crisi in Siria, gli Stati Uniti hanno avvertito di voler congelare i beni di quattro persone e sei entità, tra cui una banca russa, per aver fornito sostegno ad Assad.

Le sanzioni colpiranno la Financial Alliance Bank russa per il suo ruolo nelle transazioni finanziarie con il governo siriano, oltre a due persone legate alla banca, Mudalal Khuri e Kirsan Ilyumzhinov, secondo quanto ha riferito il Dipartimento del Tesoro in un comunicato. Le misure colpiranno anche un uomo d’affari siriano, George Haswani, che secondo il dipartimento “fungeva da intermediario per gli acquisti di petrolio del regime siriano” dallo Stato islamico.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS