CITY KO, LA JUVE VOLA AGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE A Torino decide Mandzukic: 1-0. Bianconeri qualificati con un turno d’anticipo

347

La serata di Champions vale triplo per la Juve: vittoria, prima nel girone, qualificata agli ottavi. Dopo aver battuto gli inglesi a settembre, in casa loro per 2-1, i ragazzi di Allegri si concedono il bis a Torino: decide ancora una volta Mandzukic, con un gol dopo 18 minuti di gioco, ma ancora una volta è Buffon a sigillare la porta con due interventi decisivi a cavallo dell’intervallo. La Juve può già pensare agli ottavi di Champions e con un pareggio a Siviglia può garantirsi un sorteggio più favorevole: chi l’avrebbe mai detto ad inizio stagione dopo il sorteggio del “girone di ferro”?

Allegri per una notterinuncia al suo 4-3-3 e lascia a sorpresa in panchina Morata e Cuadrado. Un rischio che però viene subito ripagato: Mandzukic è il migliore in campo, rischia anche il bis al 28’ del primo tempo. In più il 3-5-2 bianconero limita l’attacco del Manchester City e permette a Pogba di inventare, mentre spinge Alex Sandro a divorarsi l’intera fascia sinistra. Gli inglesi fanno davvero poco per spaventare la Juve: si divorano un gol dopo 16’ con Fernandinho e si affidano ad uno stanco Tourè per andare in rete. Solo che l’ivoriano calcia con poca forza la sfera; l’unico pericolo per Buffon arriva dal fuoco amico: al 44’ Marchisio libera con un retropassaggio sciagurato Aguero, ma il capitano juventino è velocissimo nel blindare la porta. Juve qualificata agli ottavi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS