MILANO, RAPINA IN VILLA A RODANO: PER I PM E’ “UN CLASSICO CASO DI LEGITTIMA DIFESA” I tre ladri hanno esploso sette colpi contro Corazzo

424

Una vera e propria sparatoria si è svolta nella villa del gioielliere Rodolfo Corazzo, residente a Rodano (MI). All’interno dell’abitazione sono stati esplosi sette colpi da parte dei ladri, tre da Corazzo, con la sua semi automatica legalmente detenuta, uno dei quali ha colpito al petto il pluripregiudicato, Valentin Frrokaj, uccidendolo.

E’ per questo motivo, che secondo la procura si tratta di “un caso classico di legittima difesa”. Come spiegano i carabinieri, l’uomo ucciso, era “un bandito estremamente pericoloso, un animale, molto agguerrito”, con una lunga serie di reati, tra cui un omicidio, e “che ha sempre agito con l’uso delle armi”. Stando alla ricostruzione dei fatti, il gioielliere, stava rientrando a casa a bordo del suo scooter ieri sera poco prima delle 20. Entrato nel garage della villetta, al momento di chiudersi alle spalle la saracinesca automatica, è stato sorpreso dai tre. In casa c’era anche la moglie, di 53 anni e la figlia di 10 anni.

Non sono stati legati e pare non ci siano state percosse. I ladri hanno intimato all’uomo di aprire la cassaforte, dalla quale hanno prelevato gioielli e una pistola. Poi hanno insistito per avere di più: c’era una seconda cassaforte. E’ stata aperta, sono stati portati via monili in oro e altre armi. A questo punto, il gioielliere ha deciso di usare la pistola che tiene sempre addosso e che era sfuggita ai ladri. L’ha estratta, ha sparato un colpo in aria per allontanarli, ma loro hanno risposto al fuoco, con due pistole, una delle quali appena rubata dalla cassaforte.

Corazzo ha poi reagito uccidendo l’albanese. Tutti e tre sono scesi al piano di sotto, per tentare di fuggire, con una Fiat 500 che si trovava nel garage. Ma non sono riusciti a sfondare la saracinesca. Valentin Frrokaj si e’ accasciato a terra, morto. Sul suo corpo sono state trovate anche alcune dosi di cocaina. Gli altri due sono scappati a piedi. Hanno agito a volto coperto, e parlato poco, ma e’ probabile che anche i fuggiaschi fossero della stessa nazionalita’ di Frrokaj.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS