PAURA AD ATENE, UNA BOMBA ESPLODE DAVANTI ALLA SEDE DELLA CONFINDUSTRIA ELLENICA Non ci sono stati feriti, ma la deflagrazione ha causato danni all'edificio

271
atene

Paura ad Atene, dove una bomba è esplosa nel centro della città nelle prime ore di oggi davanti agli uffici della Greek Business federation, la federazione degli industriali greci, che si trova a due passi dal Parlamento in piazza Syntagma.

Secondo fonti di polizia l’esplosione ha causato alcuni danni all’edificio, con la rottura delle finestre, ma nessun ferito. L’esplosione, che la polizia ritiene sia stata causata da gruppi di guerriglia locali, è la prima da quando il primo ministro di sinistra Alexis Tsipras è salito al potere nel mese di gennaio.

L’ordigno, innescato da un timer e inserito in uno zaino vicino all’ingresso degli uffici della federazione è esploso intorno alle 3.30. Una telefonata anonima a un giornale ha annunciato l’esplosione circa 30 minuti prima. La polizia ha isolato la zona e gli artificieri sono giunti sul posto per esaminare l’edificio.

L’attentato era stato preannunciato con una telefonata anonima a due quotidiani locali. La polizia aveva quindi transennato l’area e questo ha evitato che ci fossero dei feriti. Anche in passato la capitale ellenica è stata teatro di attacchi contro istituzioni economiche, soprattutto banche ed istituti di credito.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS