#NOTINMYNAME, GLI ISLAMICI MODERATI IN PIAZZA CONTRO IL TERRORISMO L'appuntamento è per le 15 a Santi Apostoli a Roma e a piazza San Babila a Milano

363
notinmyname

Scenderanno in piazza con lo slogan “Not in my name”–  al quale è stato associato anche l’hashtag #notinmyname – per manifestare contro coloro che strumentalizzano l’islam e lo trasformano in uno strumento di morte. L’iniziativa è stata lanciata dall’Ucoii, l’Unione delle comunità islamiche italiane.

“Il mondo islamico senza se e senza ma ha condannato questa tragedia e questi atti di terrorismo – ha dichiarato il presidente Elzir -. Veniamo colpiti da persone che sdi dichiarano musulmane usando il nome di dio invano: la maggior parte di vittime di questi terroristi, di questi criminali, sono spesso i musulmani”.

A Roma l’appuntamento è per le 15 in piazza Santi Apostoli, mentre a Milano la manifestazione inizierà da piazza San Babila. I promotori hanno diffuso un appello, nel quale condannano con forza la recente strage di Parigi ed esprimono “il più profondo sentimento di vicinanza al popolo francese e a tutti i familiari delle vittime così barbaramente uccise”.

“Questo cancro offende e tradisce il messaggio autentico dell’Islam, una fede che viviamo e interpretiamo quale via di dialogo e convivenza pacifica – hanno dichiarato i responsabili del Coreis -, insieme a tutti i nostri concittadini senza alcuna distinzione di credo; questa pericolosa deriva violenta rappresenta oggi il pericolo più feroce per il comune futuro nella nostra società”.

E’ invece saltata la manifestazione che si doveva tenere a Parigi davanti la Grande Moschea. Le autorità della capitale francese hanno comunicato che fino a domenica rimarrà in vigore il divieto di manifestazioni pubbliche per ragioni di sicurezza.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS