LOTTA AL TERRORISMO, LA FRANCIA CHIEDE DI USARE AEROPORTI ITALIANI Parigi vorrebbe usare gli scali siciliani per i velivoli della Charles De Gaulle, impegnati contro l'Isis

488
charles de gaulle

La Francia ha rivolto ufficialmente all’Italia una prima richiesta di aiuto concreto contro il terrorismo dopo i terribili attentati di Parigi del 13 novembre. L’aviazione militare del Paese transalpino vorrebbe, infatti, avere la disponibilità di alcuni nostri aeroporti, soprattutto in Sicilia, da utilizzare in caso di necessità per i velivoli della portaerei Charles De Gaulle, impegnata in operazioni contro l’Isis.

Fonti tecniche spiegano che si tratta di una normale procedura che scatta quando opera una portaerei, per assicurare che i velivoli, per ragioni di sicurezza o tecniche, possano contare su un atterraggio alternativo alla pista della stessa portaerei.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS