CRIMINALITA’ E TRAFFICO, ECCO LE PREOCCUPAZIONI DEGLI ITALIANI Pubblicato il rapporto Istat sulla soddisfazione dei cittadini. Difficile la vita nelle grandi città

392
crimine

Criminalità e traffico sono i problemi più sentiti dalle famiglie italiane. La malavita preoccupa il 41,1% dei nostri connazionali, mentre le criticità legate alla circolazione automobilistica il 38,4%. Seguono la difficoltà di parcheggio (37,3%), l’inquinamento dell’aria (36,7%), la sporcizia nelle strade (31,6%), il rumore (31,2%), la difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (30,5%) e la qualità dell’acqua di rubinetto (30,0%). Infine, il 9,2% delle famiglie segnala irregolarità nell’erogazione dell’acqua (Prospetto 12). Le quote sono in aumento sull’anno precedente per tutti i problemi segnalati.

E’ quanto emerge dal rapporto Istat sulla soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita 2015. Aumentano in particolare le famiglie che considerano la propria zona a rischio di criminalità, soprattutto nel Centro e al Nord, dove questo aspetto è quello maggiormente segnalato. Oltre alla sicurezza, al Nord le famiglie indicano soprattutto l’inquinamento dell’aria (38,3%), mentre nelle regioni del Centro il traffico (41%) e le difficoltà di parcheggio (40%). Traffico e parcheggio sono segnalati anche dalle famiglie del Mezzogiorno (rispettivamente 39,4% e 40,2%), dove ha un peso anche la difficoltà di collegamento con i mezzi pubblici (36,3%). L’irregolarità nell’erogazione dell’acqua, così come la scarsa qualità dell’acqua di rubinetto sono aspetti messi in evidenza in particolare dalle famiglie residenti nel Mezzogiorno.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS