EGITTO: ACCORDO CON LA RUSSIA PER LA COSTRUZIONE DELLA PRIMA CENTRALE NUCLEARE I lavori per la realizzazione dell'impianto inizieranno nel 2016 e si concluderanno nel 2022. Mosca edificherà 4 reattori

409
centrale nucleare

Asse Egitto-Russia per il nucleare. Il ministero dell’Elettricità del Cairo ha firmato con l’azienda Rosatom un contratto per la costruzione della prima centrale nel Paese africano, nella città di Dabaa. I lavori per la costruzione dell’impianto avverranno in due fasi e inizieranno a metà 2016 per concludersi entro il 2022. La Russia costruirà quattro reattori, mentre per gli altri quattro verrà fatta una gara d’appalto internazionale. Ogni reattore produrrà 1.200 Megawatt di elettricità. Il costo dei quattro reattori è stimato in 20 milioni di dollari, 5 milioni di dollari ciascuno.

Ad annunciare la firma dell’accordo con la Russia per la costruzione del primo impianto nucleare in Egitto è stato il presidente egiziano Abdel-Fattah al-Sisi in un discorso alla televisione di Stato. Si tratta di un progetto ”pacifico”, ha sottolineato al-Sisi, mirato alla produzione di energia elettrica. “La firma (dell’accordo, ndr) è un messaggio di speranza, lavoro e pace per l’Egitto e per il mondo”, ha aggiunto al-Sisi. ”Il bilancio dello Stato non soffrirà il costo del prestito” per la realizzazione dell’impianto, ”che sarà coperto dalla produzione di energia elettrica dalla centrale”, ha concluso.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS