USA, GIRO DI VITA SULL’IMMIGRAZIONE: OBAMA DICE NO I deputati democratici sono concordi con il presidente perché, a loro dire, ci vorranno mesi se non anni prima che le procedure di sicurezza vengano ultimate

347
obama

Il presidente americano Barack Obama ha dichiarato che metterà il veto a qualunque legge approvata dal Congresso che intenda limitare l’ingresso di rifugiati siriani negli Usa. La Camera dei rappresentati, a maggioranza repubblicana, voterà oggi un testo che sospenderebbe l’accoglienza dei rifugiati provenienti da Siria e Iraq fino a quando l’Fbi e i servizi di sicurezza rafforzeranno le procedure di verifica. “Se il presidente” dovesse ricevere tale proposta, assicurano dalla Casa Bianca, “vi apporrà il veto”. “Ci sono vite in gioco e gli Stati Uniti devono giocare un ruolo cruciale di fronte alla crisi dei rifugiati siriani agli occhi dei nostri partner in medio Oriente e in Europa” spiega la nota.

I deputati democratici sono concordi sul “No” perché, a loro dire, ci vorranno mesi se non anni prima che le procedure di sicurezza vengano ultimate. Il testo, che poi passerà al Senato, necessiterà anche della ratifica personale del direttore dell’Fbi, del segretario della Sicurezza interna e del direttore del Servizi di informazione all’ammissione dei cittadini siriani. “Una legge che introdurrebbe esigenze inutili e impossibili da soddisfare e frenerebbe in modo inaccettabile i nostri sforzi per assistere le persone più vulnerabili al mondo, molte vittime di terrorismo” ha proseguito la Casa Bianca. Una legge che indebolirebbe la risposta “dei nostri partner in Medio Oriente alla crisi dei rifugiati siriani”, conclude la nota.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS