NEW YOR, PREZZI STELLARI PER LE ICONE DELLA POP ART Nuovo record per le opere moderne di fattura italiana

344

Nuovo record per un’icona della Pop Art realizzata dall’artista statunitense Andy Warhol: “Four Marilyns”, la famosa serigrafia del 1962 che riproduce sulla stessa tela per quattro volte il volto di Marilyn Monroe nell’anno del suicidio, è stata aggiudicata all’asta di arte contemporanea di Christie’s, a New York, per 36 milioni di dollari, circa 33,4 milioni di euro, a un collezionista che ha richiesto di restare anonimo. Nella stessa asta, ad un prezzo stellare, è stato battuta una tela ad olio del pittore inglese Lucian Freud, “The Brigadier”, dipinto tra il 2003 e il 2004, ad un anonimo collezionista per 34,8 milioni di dollari, ben 32,4 milioni di euro.

L’asta di Christie’s ha stabilito anche il nuovo record mondiale per un quadro di arte contemporanea italiana: un “Concetto spaziale, La fine di Dio”, di colore giallo, realizzato nel 1964, è stato battuto ad un’asta di arte contemporanea di Christie’s per 29,2 milioni di dollari. La cifra pagata, anche in questo caso da un anonimo collezionista, ha stabilito il nuovo primato per l’artista italiano maestro dello spazialismo. Il capolavoro è stato venduto dal miliardario Steven A. Cohen, che lo aveva acquistato privatamente nel 2012 per circa 16 milioni di dollari. Il 15 ottobre scorso ad un’asta di Sotheby’s a Londra un altro “Concetto Spaziale, la fine di Dio”, di colore nero, realizzato nel 1963, era stato aggiudicato per 15,9 milioni di sterline, pari a 24,4 milioni di dollari.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS