IMMIGRAZIONE, IL PONTEFICE: “FENOMENO DA AFFRONTARE CON SENSIBILITA'” Francesco ha ricevuto in udienza i vescovi slovacchi. "Il momento attuale è caratterizzato da rapide trasformazioni"

431

“Il fenomeno delle migrazioni richiede di essere compreso e affrontato con sensibilità e con senso di giustizia: la Chiesa è chiamata a proclamare e testimoniare l’accoglienza del migrante in spirito di carità e di rispetto della dignità della persona umana, nel contesto di una necessaria osservanza della legalità”. Così il Papa Francesco nell’udienza ai vescovi della Conferenza Episcopale slovacca.

Il Pontefice osserva che “il difficile momento attuale è caratterizzato da rapide trasformazioni in tanti ambiti della vita umana e dalla grande sfida della globalizzazione. In esso, si riscontrano a volte minacce per le nazioni meno numerose ma al tempo stesso anche elementi che possono offrire nuove opportunità. Una opportunità, diventata segno dei tempi, è il fenomeno delle migrazioni: di fronte alla prospettiva di un ambiente multiculturale sempre più esteso, occorre assumere atteggiamenti di reciproco rispetto, per favorire l’incontro”. Il Santo Padre ricorda poi che “la Chiesa slovacca è chiamata anche a portare avanti la pastorale dei rom, con un’opera di vasta evangelizzazione che cerchi di raggiungere tutte queste persone, che purtroppo continuano a vivere in una certa separazione sociale”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS