NIGERIA, DOPO SEI MESI IL NUOVO GOVERNO. LA STAMPA PRESENTA I MINISTRI Il presidente Buhari ha formato la squadra. Emerge la figura di Fashola, a capo del super dicastero energia-lavori pubblici-casa

430
buhari

Sono stati necessari quasi sei mesi ma ora la Nigeria ha il suo governo. Un ritardo che il presidente Muhammadu Buhari ha giustificato con la necessità di “evitare gli errori del passato, quando agli uomini giusti erano stati affidati i ministeri sbagliati”. La squadra è composta da diverse personalità di cui la stampa locale ha tratteggiato un profilo. In primo piano c’è Babatunde Fashola, già influente ex governatore di Lagos ora responsabile del super-dicastero per l’Energia, i lavori pubblici e la casa.

Tra le sorprese viene invece annoverata Kemi Adeosun, promossa da incarichi amministrativi nella regione di Ogun alla guida del ministero delle Finanze della prima potenza economica dell’Africa. Il capo di Stato ha anche sostenuto che la composizione dell’esecutivo è stata il frutto delle “consultazioni più ampie possibili alla luce della necessita’ di dar vita a un governo inclusivo superando le divisioni politiche ed etniche”.

Particolarmente rilevanti alla luce della crisi legata al gruppo islamista Boko Haram le nomine ai dicasteri competenti in materia di sicurezza. Il generale Abdurrahman Dambazau è il nuovo responsabile degli Interni mentre Mansur Dan-Ali, un altro generale, guida la Difesa. Infine il Petrolio, dicastero chiave per l’economia nazionale. Come annunciato già alcune settimane fa a guidarlo sarà Buhari stesso, ex dittatore militare tra il 1983 e il 1985.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS