BERGOGLIO DONERA’ A LAMPEDUSA IL CROCIFISSO RICEVUTO DA RAUL CASTRO Lo ha annunciato l'Arcivescovo di Agrigento: "E' un segno di amore del Pontefice per l'isola. Ci vuole bene"

398
montenegro

Il Papa donerà alla parrocchia di Lampedusa il crocifisso ricevuto da Raùl Castro durante il suo viaggio a Cuba. Loha annunciato il cardinale Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento. “Ho il piacere di comunicare che il Pontefice – ha detto – mi ha fermato e mi ha detto che voleva donare un crocifisso a Lampedusa. È un crocifisso la cui croce è formata da remi di barche quindi ricorda la realtà degli immigrati”. Un gesto che, sottolinea il cardinale, “è segno dell’amore che il Papa ha per l’arcidiocesi di Agrigento e per Lampedusa e se il Papa ci stima così e ci vuol bene così – ha aggiunto – per noi diventa una responsabilità ancora più grande. Questo Cristo del mediterraneo, queste braccia aperte che dalla chiesa di Lampedusa guarderanno il mare diventano faro e speranza per tutti”.

Il crocifisso è opera dell’artista Alexis Leyva Machado, noto come “Kcho” (alto cm 340 e largo cm 275), è realizzato simbolicamente con dei remi, legati con delle corde, di migranti che hanno attraversato il Mediterraneo. Il Cristo, come annunciato dal cardinale Montenegro, sarà esposto, domenica 11 dicembre nella chiesa Santa Croce di Agrigento per l’apertura diocesana del Giubileo della Misericordia e, prima di essere collocato nella parrocchia di Lampedusa, sarà portato in pellegrinaggio nelle cinque zone pastorali dell’arcidiocesi di Agrigento.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS