ATTENTATO AL EX CAPO DELLA SICUREZZA MUNICIPALE: 6 MORTI IN MESSICO Tra le vittime anche due bambini e la loro madre

394

E’ di se morti – cinque dei quali parenti di un ex capo della sicurezza municipale – il tragico bilancio di un attacco armato nello stato di Guerrero, nel Messico meridionale. Lo hanno riferito funzionari locali. Tra le vittime risultano anche due bambini, la loro madre e due uomini, parenti di Carreto Silvestre González, ex capo della Pubblica Sicurezza del comune di Chilapa de Alvarez.

La sesta vittima è stata colpita quando presumibilmente gli aggressori stavano fuggendo dal paese di Tetitlán di Lima. L’attacco è avvenuto mentre la famiglia stava viaggiando in taxi da Ahuihuiyuco a Tetitlán de Lima su una strada sterrata. Gli aggressori hanno aperto il fuoco e hanno ucciso tutti i membri, tra cui un bambino di un anno e uno di sette. Nel luogo dell’attentato è stato ritrovato anche un camion bruciato, apparentemente utilizzato dagli aggressori.

Il 3 novembre scorso è stato ucciso il figlio di Silvestre Carreto, Alberto Cuevas. Il comune di Chilapa de Alvarez è uno dei punti caldi della violenza nello stato di Guerrero a causa delle tensioni tra le gang degli Ardillos e dei Rossi per il controllo del territorio. Il dominio di questa zona è la chiave della criminalità organizzata.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS