ELEZIONI CROAZIA: MILANOVIC SCONFITTO, MAGGIORANZA AI CONSERVATORI I cristiano democratici dell'Hdz si sono aggiudicati 60 seggi su 151. Fermi a 55 i socialdemocratici del premier

284
croazia hdz

I cristiano democratici dell’Hdz hanno ottenuto la maggioranza nelle elezioni parlamentari della Croazia. Il partito conservatore ha ottenuto, infatti, la maggioranza, aggiudicandosi 60 dei 151 seggi. Secondo i primi risultati ufficiali, non ancora definitivi, il Partito Socialdemocratico del premier Zoran Milanovic si sarebbe, invece, fermato a 55 seggi. Se questo trend verrà confermato nessuno dei due principali partiti che si sono alternati al governo della Croazia dalla sua creazione nel 1991 potrà quindi governare da solo senza formare una coalizione con un partito minore. L’ago della bilancia potrebbe essere la nuova formazione politica riformista chiamata Most che ha ottenuto 19 seggi, diventando la terza forza politica del Paese.

Un segnale chiaro della volontà dell’elettorato, ha detto il ministro degli Esteri uscente, Vesna Pusic: “gli elettori hanno inviato un segnale di quello che vogliono, chiunque dovrà formare il governo dovrà parlare con Most”. Il leader di Most, Bozo Petrov, ha ricordato come il partito abbia posto un mese prima delle elezioni le condizioni per qualsiasi cooperazione: “abbiamo detto chiaramente le riforme che poniamo come condizioni, senza possibilità di compromesso: pubblica amministrazione, sistema monetario e giustizia”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS