MILANO, SALA APRE ALLA CANDIDATURA: “CI PENSO. AMO LA CITTA'” Il commissario di Expo: "Ma per dire che si può fare occorre qualche settimana di lavoro"

295

Nella diretta televisia di “Che tempo che fa”, il commissario di Expo Giuseppe Sala interviene sulla questione delle comunali nel capoluogo lombardo, e alla domanda di Fazio “Pensa di candidarsi?”, risponde: “La mia disponibilità a candidarmi, di base c’è, altrimenti non sarei qui a parlarne, vista la grande stanchezza accumulata in questi mesi di lavoro. Alla candidatura ci penso per l’amore che ho per Milano, ma da qui a dire che si può fare c’è di mezzo qualche settimana di lavoro”.

Sala può vantare il successo di Expo e un sostenitore di prim’ordine come Matteo Renzi. Era normale aspettarsi una sua dichiarazione in tal senso, ma per l’ufficialità bisognerà attendere le primarie del centrosinistra a Milano, convocate per il 7 febbraio. I sondaggi danno il commissario come “favorito”, a cominciare dalla sfida interna al centrosinistra, dove si tra i candidati spiccano l’assessore Majorino e il deputato Fiano. Nel Pd si sono fatti vari nom,i come Paolo Del Debbio e l’ex amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni, ma nessuno dei due si è detto disponibile.

A giocare d’anticipo sono stati i grillini, che hanno proclamato il loro candidato al termine di una giornata di votazioni all’Auditorium di via Valvassori Peroni, con tanto di urna vecchio stile, sta volta senza consultazioni online. Tra gli otto candidati (sette uomini ed una sola donna), a vincere è stata Patrizia Bedori. Già lunedì scorso c’è stato un incontro degli otto che, davanti ad una platea di attivisti, si sono presentati rispondendo alle domande del pubblico.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS