INCIDENTE AIRBUS: PUTIN BLOCCA I VOLI RUSSI VERSO IL SINAI Secondo il capo dei servizi segreti il presidente russo avrebbe impartito disposizioni per realizzare uno stretto coordinamento con le autorità egiziane

410
putin

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha ordinato la sospensione di tutti i voli per l’Egitto, accogliendo la raccomandazione del direttore dei servizi di Mosca (Fsb), Alexander Bortnikov. “Il capo dello Stato si è detto d’accordo con tale suggerimento, e ha quindi incaricato il governo federale di metterlo in pratica, così come di adottare provvedimenti che garantiscano il rimpatrio dei connazionali”, ha riferito Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino.

 

E’ la decisione che il presidente russo ha preso in seguito alla tragedia dello scorso sabato, quando un Metrojet con a bordo 224 si è schiantato sul Sinai. Solo nelle ultime ore, a detta degli 007 britannici e americani, si è avuta la conferma che l’aereo sia esploso a causa di una valigia bomba. L’ipotesi più plausibile è che l’Isis abbia nascosto l’ordigno in uno dei bagagli dei passeggeri.

Inoltre, sempre a detta di Peskov, Putin ha inoltre impartito disposizioni affinché sia realizzato uno stretto coordinamento con le autorità egiziane al fine di salvaguardare la sicurezza dei voli. “Fino a quanto non sapremo le vere ragioni di quanto è accaduto”, aveva affermato Bortnikov con riferimento allo schianto di sabato scorso nel Sinai di un Airbus-321 della compagnia siberiana ‘Metrojet’, “ritengo opportuno fermare tutti i voli russi per l’Egitto, e ciò”, ha sottolineato, “vale soprattutto per le rotte turistiche”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS