CRISI IN SIRIA E YEMEN: VERTICE TRA ARABIA E OMAN E MASCATE I ministri degli Esteri dei due Paesi arabi hanno fatto il punto della situazione. Riad: "Il sultanato vuole la pace"

320
ministro saudita

Oman e Arabia Saudita hanno discusso delle crisi in Siria e Yemen. I ministri degli Esteri dei due Paesi, Adel al Jubeir e Adel al Jubeir, si sono visti a Mascate per fare il punto su due casi spinosi per la regione. Secondo quanto riferisce un comunicato stampa diffuso dall’agenzia di stampa dell’Oman “Ona”, il ministro saudita ha sottolineato che i colloqui sono stati “fecondi e costruttivi”, precisando che le due parti hanno vedute “identiche su tutte le questioni affrontate”. Al Jubeir ha inoltre aggiunto che le due nazioni hanno deciso di intensificare la cooperazione fra i paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo al fine di consolidare la sicurezza, la stabilita’ e la pace in Medio Oriente.

Da parte sua il ministro degli Esteri dell’Oman ha confermato che il sultanato sta esercitando sforzi diplomatici per raggiungere una soluzione pacifica in Siria e Yemen, sottolineando che tutte le parti sono alla ricerca di soluzioni basate sulla diplomazia. Secondo Alawi Abdullah questo e’ uno dei pilastri della politica estera dell’Oman delineata dal sultano Qaboos bin Said. Il responsabile della politica estera dell’Oman ha aggiunto inoltre che Mascate e Riad hanno visioni comuni rispetto ai conflitti esistenti nella regione.

Rispetto al danneggiamento della residenza dell’ambasciatore dell’Oman in Yemen, colpita nei mesi scorsi nel quadro di un bombardamento aereo della coalizione araba contro i ribelli sciiti Houthi guidata dall’Arabia Suadita, il ministro degli Esteri ha precisato che Mascate è intenzionata a garantire il rispetto del diritto internazionale. Per quanto riguarda invece la sua recente visita in Siria, Allawi Abdullah ha sottolineato che il viaggio e’ stato importante in particolare per quanto riguarda le proposte del governo siriano. Il responsabile della diplomazia di Mascate ha invitato l’omologo saudita e il regno saudita ad ascoltare in merito l’opinione del sultanato.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS