UTILIZZAVANO I RITI VOODOO PER COSTRINGERLE A PROSTITUIRSI: ARRESTATI 4 NIGERIANI A MILANO Le accuse sono quelle di sfruttamento della prostituzione, tratta degli esseri umani e riduzione in schiavitù

250

Operavano tra la Nigeria e l’Italia portando donne da far prostituire sulle strade di Milano e provincia. E’ la banda dedita allo sfruttamento della prostituzione che la polizia ha arrestato dopo un anno di indagini. quattro nigeriani sono finiti in manette per aver reso schiave alcune donne, anche tramite l’utilizzo dei riti voodoo e costringendole a prostituirsi sulle strade del capoluogo lombardo.

Le ragazze arrivavano in Italia a Lampedusa con i barconi dei migranti, dopo aver attraversato il deserto e il Mediterraneo, proprio come i migranti. Le vittime, almeno 9 quelle individuate e portate in comunità, venivano sottomesse psicologicamente attraverso un rito voodoo quando erano in Nigeria, poi una volta sbarcate in Italia venivano costrette a vendere il loro corpo fino ad estinguere il loro debito che poteva raggiungere anche i 70 mila euro.

Le indagini condotte dalla squadra mobile di Milano sono durate oltre un anno. La procura di Lodi ha mosso l’accusa di sfruttamento della prostituzione. Il fascicolo è poi passato alla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano che ha aggiunto i reati di tratta degli esseri umani e riduzione in schiavitù.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS