RAID ANTI ISIS: LA RUSSIA INVIA MISSILI ANTIAEREI IN SIRIA I razzi difenderanno i jet dal Califfato. L'Esl nega un vertice con i funzionari di Mosca

458
antiaerea

Prosegue il sostegno della Russia al regime di Assad. Da Mosca sono arrivati missili antiaerei per proteggere i bombardieri impegnati contro l’Isis. Lo ha detto il comandante dell’aviazione militare, il generale Viktor Bondarev, nel corso di un’intervista al tabloid Komsomolskaya Pravda. Bondarev ha commentato che i jet russi potrebbero essere attaccati durante le loro missioni senza specificare quali missili sono stati mandati in Siria. “Abbiamo calcolato le possibili minacce – ha spiegato Bondarev -, abbiamo fornito non solo caccia, aerei d’attacco, bombardieri ed elicotteri, ma anche sistemi missilistici antiaerei perche’ ci possono essere diversi casi di forza maggiore”.

Intanto i rappresentanti delle quattro formazioni ribelli dell’Esercito siriano Libero hanno negato la notizia diffusa dai media russi secondo cui avrebbero accettato di incontrare i funzionari del ministero degli Esteri e della difesa russi ad Abu Dhabi la prossima settimana. L’agenzia di stampa Ria Novosti precedentemente aveva annunciato che una delegazione dell’Esl aveva dato il proprio consenso al vertice.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS