“IL MUSEO DI TUTTI E PER TUTTI”, IL NUOVO PROGETTO DELLA REGIONE MARCHE L'iniziativa prevede la realizzazione di percorsi tattili e ricostruzioni in 34 per rendere fruibile l'arte anche ai disabili sensoriali

400
museo

Sono trentuno i musei marchigiani che hanno dato vita ad un progetto per rendere fruibile l’arte anche a quanti hanno dei deficit visivi. “Il Museo di tutti e per tutti” è un’iniziativa mirata non solo all’eliminazione delle barriere architettoniche, ma anche alla realizzazione di percorsi tattili a tema ottenuti con soluzioni tecniche e personale specializzato, ricostruzioni 3D in scala di edifici storici, e realizzazione di bassorilievi che riproducono i più famosi quadri conservati nei musei marchigiani.

Il progetto della Regione Marche è stato presentato ad Ancona ed ha così reso reso fruibile ai disabili sensoriali 26 luoghi di cultura, grazie al lavoro congiunto dei Sistemi museali della Provincia di Ancona e Macerata e dei poli cittadini territoriali di Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Pesaro, con la consulenza tecnica del Museo Tattile statale Omero di Ancona e della Lega del Filo d’Oro”Si tratta – ha spiegato l’assessore regionale alla cultura Moreno Pieroni – del primo progetto organico in Italia di questo genere, che consolida ed estende le iniziative gia’ intraprese da alcuni musei fino ad arrivare tra breve a contemplare 31 siti culturali. Un bell’esempio a sostegno dell’accessibilita’, della cultura e della collaborazione tra enti che intendiamo estendere a tutti i musei della Regione, ivi compresi archivi e biblioteche, avvalendoci di fondi europei per intercettare nuovi segmenti turistici”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS